VERSO LA CLASSE A

Interventi, costi e benefici, 

aspettando il superbonus

24 luglio, ore 16,30, Sede ANCE di Avellino

Le risposte alle Vs domande
Di seguito, la lista delle risposte fornite alle domande formulate nel corso del seminario o successivamente, connettendosi alla pagina "fai una domanda".

1

Lucia

Buongiorno, per un progetto di demolizione e ricostruzione di una casa BIFAMILIARE danneggiata da eventi sismici per i cui lavori si vuole usufruire del SUPERBONUS al 110% devo rispettare il limite di spesa pari a 136 000euro (ECO+SISMA con aliquote “ordinarie” 50-65-80 etc..) oppure si possono sommare i massimali di ciascun intervento (ex “cappotto” 50 000euro + impianto 30 000euro + strutture/sisma 96 000euro) superando cosi’, nel totale, la soglia dei 136 000? Vi ringrazio

Risponde:

Giancarlo Savino

In verita', non è molto chiaro il punto: posso solo aggiungere che l’ordinanza n. 60 del 31 luglio 2018 dell’Agenzia delle Entrate, riguardante i rapporti tra contributi e sisma bonus, chiarisce che per garantire il rispetto del divieto di cumulo previsto dalla manovra 2017, i beneficiari dei contributi per il finanziamento della ricostruzione privata degli edifici distrutti o danneggiati dal terremoto possono usufruire del sismabonus solo per le eventuali spese eccedenti il contributo ricevuto. Pertanto i costi per gli interventi edilizi coperti dai contributi vanno contabilizzati separatamente rispetto a quelli per gli interventi per i quali si intende fruire della detrazione. Quindi è propedeutico sapere se ha percepito contributi per il terremoto.

2

Mario

in che modo un cronotermostato comandato in remoto contribuisce a contenere i consumi?

Risponde:

Gennaro Cuccurullo

L'accensione dell'impianto più flessibile consente di adattare i consumi alle effettive esigenze delle utenze. Ad esempio, se trovo traffico per strada e torno piu' tardi rispetto al previsto, posso accendere l'impianto, piuttosto che ad un orario prestabilito, allorchè occorre.

3

Emilio

Per le zone non riscaldate, come ad esempio le coperture o Garage a piano terra, c?� qualche incentivo per la ristrutturazione, che permette la cessione del credito?

Risponde:

Giancarlo Savino

Per gli ambienti la cui destinazione d'uso non prevede il riscaldamento non � prevista alcuna forma di credito d'imposta per gli interventi identificati dall'Ecobonus, mentre lo sono per gli interventi di adegumento sismico.

4

Salvatore

Buonasera, se in un fabbricato ci sono appartamenti con camere sul portico del fabbricato stesso il cappotto termico si estende anche al solaio del portico? Grazie.

Risponde:

Giancarlo Savino

Il cappotto termico va effettuato nella misura minina del 25% della superficie disperdente tra le quali anche quelle confinanti su porticato non riscaldato.

5

Giovanni

ad es. la sostituzione degli infissi � previsto da solo? oppure occorre abbinarlo ad altri interventi?

Risponde:

Giancarlo Savino

Come definito anche recentemente dalla Informativa dell'Agenzia delle Entrate del Luglio 2020, la sostituzione degli infissi � considerato un intervento aggiuntivo o trainato e pertanto per accedere all'Ecobonus del 110% deve essere abbinato ad un intervento tra quelli individuati come trainanti dal comma 1 dell'art. 119 della Legge 77/2020.

6

Antonio

Domanda: Chi non ha reddito ma possiede una casa, come fa ad accedere al superbonus e su quale detrazione d'imposta d'imposta? per un eventuale intervento inerente all' ecobonus. Grazie

Risponde:

La Legge 77/2020 consente di poter cedere il credito d'imposta a soggetti terzi quali imprese, ESCO, Istituti Bancari o Assicurativi che ne abbiano interesse.

7

Giovanni

cosa succede se in fase di verifica finale non si riesce ad abbattere le 2 classi energetiche previste in fase di progettazione?

Risponde:

Giancarlo Savino

Non necessariamente occorre ridurre i consumi energetici di due classi � sufficiente raggiungere anche quella pi� alta possibile qualora si dimostri l'impossibilit� di ulteriori interventi di efficientamento migliorativi

7

Giovanni

in particolare come faccio a essere sicuro che il progetto e la realizzazione mi assicuri con certezza il superamento dei requisiti?

Risponde:

Giancarlo Savino

La certificazione asseverata dal tecnico abilitato per la progettazione ed esecuzione dell'intervento dovr� attestare la conformit� ai requisiti tecnici richiesti e la congruit� delle spese sostenute. Mentre per gli aspetti riguardanti la richiesta del Credito d'imposta o dello sconto in fattura, la documentazione dovr� avere il visto di conformit� rilasciato da professionisti abilitati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni, ad esempio dottori commercialisti.

8

Antonio

Domanda: Chi non ha reddito ma possiede una casa, come fa ad accedere al superbonus e su quale detrazione d'imposta d'imposta? per un eventuale intervento inerente all' ecobonus. Grazie

Risponde:

Giancarlo Savino

La Legge 77/2020 consente di poter cedere il credito d'imposta a soggetti terzi quali imprese, ESCO, Istituti Bancari o Assicurativi che ne abbiano interesse.

9

Francesco

la pompa di calore geotermica � una trifase che non � adeguata per un'abitazione residenziale a meno di non cambiare contratto elettrico

Risponde:

Gennaro Cuccurullo

Segnalo che ci sono PDC GEOTERMICHE di piccola potenza funzionanti in regime monofase

10

Emilio

La maggior parte degli edifici presenti sul territorio sono sprovvisti del libretto di impianto. Per presentare l�APE dopo la ristrutturazione servir� obbligatoriamente il libretto. Ma per la pratica enea servir� anche il libretto ante intervento?

Risponde:

Danilo d'Amato

la normativa in merito � ben chiara: l'APE priva di libretto allegato ha valenza sino al 31/12 dell'anno successivo al rilascio del certificato ... DPR 74 e 75 del 2013 - Difficilmente ENEA accetta pratiche a met� o con qualcosa di "appeso"

11

MAURIZIO

perch� il fotovoltaico come ultimo intervento

Risponde:

Danilo d'Amato

Ultimo intervento perch� come accennato in seminario al momento della necessit� di pi� energia elettrica si � ritenuto importante abbattere i cosumi ed aumentare anche il fattore FER ed ambientale.

12

Angelo

i singoli condomini che fanno parte di un condominio possono usufruire del superbonus anche se il condominio non ne usufruisce. Il condominio ha un'unico ingresso comune

Risponde:

Giancarlo Savino

I singoli condomini possono usufruire del superbonus esclusivamente per l'efficientamento energetico dell'involucro (definito intervento trainante) a condizione che si intervenga su una superficie disperdente dell'involucro superioreal 25%. Per i restanti interventi trainanti venendo a mancare la parte condominiale non � possibile accedervi.

13

Ida

salve,chi ha gi� sostituito gli infissi,puo'detrarli?e di quanto?50? 0 110 percento?grazie

Risponde:

Giancarlo Savino

Per gli infissi gi� sostituiti non � possibile accedere al credito di imposta del 110%, mentre il 50% dipende dalla data di sostituzione

14

Giovanni

cosa succede se in fase di verifica finale non si riesce ad abbattere le 2 classi energetiche previste in fase di progettazione?

Risponde:

Giancarlo Savino

Non necessariamente occorre ridurre i consumi energetici di due classi � sufficiente raggiungere anche quella pi� alta possibile qualora si dimostri l'impossibilit� di ulteriori interventi di efficientamento migliorativi

15

vito

il condominio oggetto di intervento se trattasi di condominio,lo stesso deve essere legalmente costituito , oppure non � necessario.

Risponde:

Giancarlo Savino

Se gli interventi riguardano parti condominiali andr� legalmente costituito

16

Giuliana

Vivo in un condominio utilizzato tipicamente d'estate, dove prevalentemente non ci sono impianti di climatizzazione. Si può accedere all'ecobonus 110%?

Risponde:

Gennaro Cuccurullo

Occorre che, alla data di inizio dei lavori, l'edificio esibisca un impianto tecnologico per la climatizzazione di tipo fisso. Non vale come per il caso dell'APE dove si introduce l'impianto simulato.

UNI IN STRADA

sede Legale

C/O Centro Formazione Professionale C.S.P.

Via Marco Nonio Balbo n. 48

84014, Nocera Inferiore 

©2019 by GC