top of page

Suggerimenti per una lettera di presentazione efficace




La lettera di presentazione

La lettera di presentazione è uno dei testi fondamentali da abbinare alla domanda di lavoro e, se inviata tramite posta elettronica, va scritta o incollata come immagine nel corpo della mail.


Lo scopo di una lettera di presentazione

Scrivere una lettera di presentazione vuole essere un mezzo per:

  • presentarsi,

  • menzionare la motivazione con la quale si sta cercando lavoro o per cui si sta effettuando la candidatura,

  • mostrare le capacità e le esperienze che corrispondono a quelle richieste nell’inserzione,

  • incoraggiare il lettore a visionare il proprio curriculum,

  • effettuare, in chiusura, una richiesta d’azione, ad esempio un colloquio o un incontro preliminare.

Quanto dovrebbe essere lunga una lettera di presentazione?

La lettera di presentazione esprime il motivo della candidatura e contiene una sintesi delle proprie competenze. È sconsigliato scrivere più di una pagina.


Associare la lettera di presentazione al lavoro richiesto

È utile, se non necessario, abbinare lo stile di presentazione alla candidatura per cui si applica. Ciò può essere fatto utilizzando un testo di presentazione diverso per ogni candidatura di lavoro. È importante dimostrare di avere chiara la richiesta del datore di lavoro ed un modo per farlo è quello di menzionare le migliori attitudini che si hanno per soddisfare quelle esigenze.


Ecco tre semplici modi che rendono specifica una lettera di presentazione:

1. Scoprire a chi rivolgersi

Cercare di non indirizzare la lettera "A chi potrebbe interessare", ma scoprire, seppur con un piccolo sforzo, il nome della persona che leggerà la domanda, farà la differenza. Probabilmente l’annuncio conterrà il nome della persona che riceve la candidatura, in caso contrario l’inserzionista saprà rispondere a questa richiesta. Non rivolgersi in modo informale, ma usare una comunicazione a mezzo e-mail e Sig./Sig.ra seguito dal cognome di chi prende i contatti.


2. Scoprire di più sul lavoro

Il contatto trovato al punto uno può essere usato per ottenere più informazioni possibili da abbinare alla lettera di presentazione. Alcune domande interessanti potrebbero riguardare:

  • l’interazione con i colleghi. Scoprire se si lavorerà individualmente o in squadra;

  • l’interazione con il responsabile, ovvero sapere a chi fare riferimento una volta ottenuto il lavoro;

  • informazioni generali sulle qualità che cercano nella figura professionale;

  • descrizione dettagliata, se non presente nell’annuncio, della posizione da ricoprire.

3. Scoprire di più sull'azienda

  • Cercare informazioni online se si conosce il nome dell’azienda,

  • visitare la pagina dell’azienda e scoprire di più sotto la voce “Chi siamo”.


Cosa includere nella lettera di presentazione e che format rispettare

Intestazione

Nell’intestazione va inserito il nome e i dettagli di contatto. Si consiglia un indirizzo e-mail semplice, formale, ed il proprio recapito telefonico.

Il nome, il ruolo del destinatario e i suoi dettagli di contatto o il nome dell’azienda.

Introduzione

In evidenza, su una sola riga, come incipit del testo di presentazione, il nome dell’occupazione che si è interessati a ricoprire.

Corpo

Un elenco essenziale delle abilità rilevanti per quella posizione, anche in un semplice elenco puntato, che menzioni in quali lavori, eventualmente, si sono sviluppate quelle capacità.

Un riassunto del motivo per cui si ritiene di essere adatti a quel tipo di lavoro, utilizzando un linguaggio tecnico dell’ambito a cui si fa riferimento, così da dimostrare di avere conoscenze nel settore.

Conclusione

Una chiusura attiva, che invogli il lettore ad interessarsi al curriculum allegato ed una proposta di contatto diretto per una conoscenza preliminare.

Cosa evitare nella lettera di presentazione

  • Errori di battitura o grammaticali. Si consiglia di rileggere attentamente o di sottoporre ad una correzione ulteriore la lettera.

  • Includere l’intero curriculum o parte di esso nel testo. Le informazioni vanno riformulate ed anticipate in sintesi, non nel dettaglio.

  • Non usare in maniera smodata la prima persona.

  • Non menzionare le altre domande di lavoro a cui si è interessati, non è necessario.


Ora sta a te personalizzare la lettera e presentarti al meglio. Buon divertimento!


Simona,

Staff UIS






64 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page