top of page

EVENTO

Ildegarda di Bingen, mistica e medico, all' apogeo della Scuola di Salerno

Sabato 28 ottobre 2023, ore 18:30

Complesso Monumentale di San Pietro a Corte, Salerno

Data 

28 Ottobre 2023

Inizio

Ore 18:30

Luogo

Complesso Monumentale di San Pietro a Corte, Salerno

adorea.jpg
ico_edited.png
scuola-medica.jpg
eutopia.jpg
con il patrocinio di
logo_salerno.png
terracilento.jpeg
logo-festival.png

 GENERALITA' 

 

UNI IN STRADA, unitamente all'associazione Adorea, alla Fondazione Scuola Medica Salernitana e al Centro Studi Eutòpia, organizza l' evento multidisciplinare (storico, letterario, pittorico artistico, musicale) dal titolo "Ildegarda di Bingen, mistica e medico, all' apogeo della Scuola di Salerno"

 

 IL TEMA 

 

L’evento propone una riflessione sulla figura di Ildegarda di Bingen, intrecciando storia e fantasia, ed ambisce a mettere in luce le relazioni virtuali con la Salerno medioevale.

Come per ogni evento UNI IN STRADA, sono previsti ospiti prestigiosi, segnatamente la scrittrice fiorentina Elide Ceragioli che presenterà il proprio libro "Ildegarda e il mistero dell'arciere", il dott. Giuseppe Lauriello, medico storico e l’Arch. Renaldo Fasanaro, esperti di storia antica. Gli interventi saranno intervallati da accompagnamenti da proiezioni video.

 PROGRAMMA 
 

18:30 | SALUTI 

Alessandro FERRARA, Assessore turismo e attività produttive del Comunale di Salerno

Felice PASTORE, Commissario Arcivescovile della Confraternita di Santo Stefano

Marcella MAGURNO, Vice Presidente Adorea

Gennaro CUCCURULLO, Presidente Uni In Strada

A seguire: 


🎙️ "Ildegarda di Bingen: una donna precorritrice di tempi moderni" di Giuseppe Lauriello, Presidente Adorea

📽️ Proiezione del video: "Ildegarda - O virtus sapientiae"


📘 Introduzione del libro della scrittrice Elide Ceragioli "Ildegarda e il mistero dell'arciere" (Robin Edizioni)
       di Giuseppe Cuminatto, Editor


📽️ Proiezione del video: "Ildegarda - De spiritus sancto"


🎙️"L'idea dell'universo nelle 10 visioni Ildegarda di Bingen illustrate nel codice Liber divinorum operum  della biblioteca statale di Lucca" di  Renaldo Fasanaro, esperto di storia antica


🎙️ Testimonianza della scrittrice Elide Ceragioli, autrice del romanzo storico "Ildegarda e il mistero dell'arciere".

 

Presenta: Elisa DE CHIARAUni In Strada

Addetto stampa: Daniele GAUDIERI di SalernoNotizie.it

 ACCESSO ALL'EVENTO 

​L'accesso all'evento è regolato tramite i ticket opzionabili avvalendosi del tasto disponibile in testa a questa pagina. Il Ticket di ingresso con il QR-CODE univoco, sarà inviato all'email utilizzata in fase di registrazione e, in formato cartaceo o digitale, dovrà essere esibito all’ingresso della struttura.

 CONTENUTI 


"Ildegarda e il mistero dell'arciere" il romanzo di E. Ceragioli

In un contesto geografico e storico preciso e definito, descritto con pennellate chiare e decise, (frutto di una ricerca storica seria e approfondita) Ildegarda di Bingen si trova a vivere ed agire incontrando personaggi del suo tempo di ogni estrazione sociale; condivide esperienze e situazioni di vita con le sue consorelle ed i monaci benedettini “vicini di casa”, con nobildonne e cavalieri, prelati e abati, donne, uomini e ragazzi del popolo più umile. I fatti, spesso con le connotazioni di un giallo, coinvolgono i protagonisti, che vengono descritti nella loro natura essenziale, ma completa. Alla descrizione dei luoghi ed alla narrazione dei fatti si fonde l’introspezione psicologica dell’anima dei singoli personaggi e l’analisi del contesto sociale e culturale in cui vivono e agiscono. Quasi fosse un giallo-poliziesco il racconto si snoda narrando alcuni omicidi, alla cui soluzione Ildegarda dà un contributo essenziale. Fatti e personaggi di fantasia si amalgamano con luoghi, persone e situazioni storiche, che hanno nella ricerca e nella documentazione la loro convalida. L’intreccio narrativo e la connotazione storica si fondono arricchendosi reciprocamente, senza stridere né contrastarsi, ma esaltandosi e valorizzandosi a vicenda.

"L'idea dell'universo nelle 10 visioni Ildegarda di Bingen illustrate nel codice Liber divinorum operum  della biblioteca statale di Lucca" di  Renaldo Fasanaro

Ildegarda di Bingen prophetissa, divenuta famosa con gli appellativi di Sibilla del Reno, Profetessa Teutonica, Annuncio di Dio, tra il 1163 e il ‘73 assieme  al suo segretario Volmar e alla sua consorella prediletta Richardis di Stade assimilerà l’ispirazione  profetica-sapienzale  della  tradizione veterotestamentarie al femminile di Miriam, Debora e Giuditta  e il dono della visione apocalittica di Giovanni Evangelista, nell’opera Liber divinorum operum (Libro delle opere divine). 
Nel codice pergamenaceo, conservato nella Biblioteca statale di Lucca, Ildegarda spiega con le parole di Dio la concezione dell’universo riconoscendo nell’essenza femminile della Sapienza Divina “Haghia Sophia”, la personificazione dell’amore divino nell’opera di creazione e redenzione.
Renaldo Fasanaro presenta in formato originale e su pergamena pesante le dieci visioni  miniate spiegandone i contenuti simbolici nascosti nella complessa iconografia della struttura grafica di ogni pagina e, descrivendo in maniera inedita, l’idea dell’universo di Ildegarda nell’unico reperto illustrato al mondo dell’opera divina di Dio.

 RELATORI 

Giuseppe Lauriello

Scrittore e studioso del mondo antico, è affabulatore di gran classe che affronta temi storici con descrizioni dotte ed incisive e, tuttavia,  nel contempo è abile a trasferire i fatti con leggerezza e ironia, coinvolgendo l’ascoltatore. 

Geppino Lauriello è primario emerito di bronco pneumologia,  storico medico, cultore della Scuola medica salernitana (numerosi articoli e cinque traduzioni e commento di testi salernitani inediti). E’ autore di 20 monografie a stampa, premio internazionale per la storia della medicina e medaglia d'oro per la poesia satirica medica.

Renaldo Fasanaro
Architetto e curatore autonomo, opera da diversi decenni nel complesso sistema di interrelazioni che animano il contesto della storia dell’architettura e dell’arte italiana.
Ha coordinato i progetti di restauro e valorizzazione di importanti monumenti  nazionali tra i quali spiccano quello dei “Grandi Uffizi”, della Rocca del cardinale Albornoz di Spoleto , della Galleria e Pinacoteca di Bologna , di Palazzo Poli/Fontana di Trevi  e del S. Michele a Ripa in Roma , dei complessi monumentali di Todi e Orvieto. 
Con la collana “Disegnare la storia” ha realizzato opere ed eventi legati al panorama storico della città di Salerno dalla  fase longobarda fino alla  conquista normanna dell’Italia meridionale. 
Hanno scritto di lui: Gianluca Marziani per Panorama , Valerio Magrelli per Repubblica, Oscar Tusquets Blanca per Il Mattino. 
Il sodalizio e la formazione culturale tra arte ed architettura ha vivamente caratterizzato il suo interesse per la “forma”, sempre in bilico tra storia, mito, memoria e innovazione, attualizzata però nella riproposizione critica dei contenuti. 

 

Elide Ceragioli

Nata a Massa nell'ottobre 1954, vive dalla metà degli anni ‘80 in una frazione del comune di Campi Bisenzio alle porte di Firenze. È medico ed esercita con passione la professione di neuropsichiatra-infantile come primario dell’UFSMIA dell’ASL Firenze N-O. Occupa il tempo libero in attività di volontariato insieme al marito con cui ha condiviso anche la responsabilità del “Centro Diocesano di Pastorale Familiare” dell’Arcidiocesi di Firenze.

Fin da ragazza coltiva la passione per la lettura e si diletta a scrivere racconti, partecipando a numerosi concorsi con buoni piazzamenti ed una dozzina di pubblicazioni. Mettendo a frutto la ricchissima esperienza di lettrice, ma anche di donna, sposa, mamma, medico e cristiana, sa cimentarsi con generi diversi (dal racconto al romanzo storico, dal romanzo giallo al saggio) sempre con ricchezza e proprietà di linguaggio, che si adegua in modo naturale all’epoca, al contesto ed ai personaggi, in un continuo trasmettere emozioni, sensazioni ed esperienze di vita.

 

Per informazioni: Email -  segreteria@uniinstrada.com, Telefono - 089 8428474

 


 

Uni In Strada e Adorea e i partner si riservano il diritto di cancellare l'evento per cause di forza maggiore. Nel caso in cui ciò dovesse avvenire, verrà inoltrata comunicazione sulla email specificata in fase di acquisto del ticket nonché su questo sito e sui canali social della nostra associazione.

bottom of page