Tecnici al lavoro
logo_tcaa_edited.png

CORSO PER

TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE 

 

10 Febbraio 2022 - SEDE DI SALERNO

5 Maggio 2022 - SEDE DI NAPOLI

Durata

180 Ore

Fruizione

Blended-learning (128h lezioni frontali, 52h lezioni telematiche)

Titolo conseguito

Attestato utile per l'inserimento nell’elenco dei Tecnici Competenti in Acustica Ambientale.

proponenti

logo2a.png
logo_tcaa_edited.png

con  il sostegno di

con il patrocinio di

coordinatore esecutivo

tonia_edited.jpg

Ing. Antonietta Lambiasi

ing.lambiasi@gmail.com

coordinamento didattico

logo_Acousticlab.jpg

in corso di accreditamento come

SPIN OFF UNISA

ruggiero@unisa.it

L'agenzia formativa CSP, il Consorzio universitario Promos Ricerche e UNI IN STRADA - con il patrocinio di ARPA Campania - con il sostegno della Regione Campania e della Banca di Credito Popolare - propongono il corso per Tecnico Competente in Acustica Ambientale (TCAA) – ai sensi del D.LGS 42/17. 

La faculty è assolutamente unica nel panorama nazionale e, seguendo uno dei paradigmi fondanti di UNI IN STRADA, coniuga la presenza di docenti universitari (Bologna, Catania, Genova, Pisa, Salerno) con quella di affermati professionisti operanti nel settore (ad esempio, impegnati in arpa Lazio, RFI,...).

Le iscrizioni sono a numero chiuso (max 35 partecipanti). Al termine del corso, superato l'esame di pertinenza, CSP provvederà a sviluppare la documentazione necessaria e, raccolte le necessarie informazioni da parte dei candidati, presenterà alla Regione apposita domanda utile all'iscrizione all’Elenco Nazionale dei Tecnici Competenti in Acustica Ambientale.

RICHIEDI LA PREISCRIZIONE

Sono aperte le pre-iscrizioni al corso TCAA Ed. I

La preiscrizione al corso non vincola in alcun modo ad una futura iscrizione ma è utile ad esercitare un’opzione prioritaria in quanto i posti sono limitati.

Introduzione al Corso TCAA

Il tecnico competente in acustica ambientale (acronimo TCAA) è un professionista autorizzato per legge ad effettuare misure fonometriche e a eseguire studi tecnici sull’inquinamento ambientale dovuto al rumore.

 

Scopo prioritario del corso in TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE (TCAA), consiste nel fornire agli aspiranti tecnici competenti le conoscenze necessarie ad effettuare la determinazione ex ante e ex post, mediante misurazioni e calcoli, del rispetto dei valori stabiliti dalle vigenti norme di settore nazionali (legge 26 ottobre 1995, n. 447 Legge Quadro sull‘ Inquinamento Acustico art. 2 comma 6, così come modificato dal Dlgs n. 42/17). Il corso fornirà, altresì, competenze che consentano ai tecnici competenti di operare con professionalità ed effettuare le misurazioni, verificare l’ottemperanza ai valori definiti dalle vigenti norme, redigere i piani di risanamento acustico, svolgere le relative attività di controllo e più in generale nei settori dell'acustica applicata agli ambienti di lavoro e all'industria, dell'acustica forense e della pianificazione e progettazione acustica rispettivamente per l'ambiente esterno e interno.

Il partecipante potrà acquisire le competenze necessarie ad affrontare situazioni quali ad esempio:

  • realizzare accertamenti strumentali o stime previsionali - sia in ambiente esterno che in ambiente interno - in conformità ai metodi e ai protocolli derivanti dalla normativa vigente e indicati nella normativa tecnica di settore più aggiornata;

  • valutare i limiti di legge, proporre interventi correttivi e di bonifica e svolgere le relative attività di controllo;

  • elaborare le misure fonometriche, identificare i livelli generati da specifiche sorgenti, scorporare e comporre livelli acustici, valutare l’incertezza di misura ed effettuare elaborazioni statistiche sul clima acustico acquisito;

  • realizzare accertamenti strumentali relativi al collaudo in opera dei requisiti acustici passivi degli edifici ai sensi delle vigenti normative;

  • elaborare la documentazione di impatto acustico, previsionale di impatto acustico e la valutazione di clima acustico;

  • realizzare i piani di classificazione acustica del territorio e predisporre programmi di intervento e piani di azione o di risanamento.

1 - Outline


Il corso si rivolge ai professionisti del settore edile ed impiantistico nonché ai tecnici impiegati nelle Pubbliche Amministrazioni che intendono approfondire le tematiche legate all’acustica ambientale. Il corso TCAA è riconosciuto dalla regione Campania per l'inserimento nell’Elenco Nazionale dei Tecnici Competenti in Acustica (ENTECA).

Tale figura professionale è stata istituita dall'art.2, commi 6 e 7 della legge 26 ottobre 1995, n. 447 "Legge Quadro sull'Inquinamento Acustico", quale figura idonea a svolgere attività di misura, di controllo e di risanamento dell'inquinamento acustico nell'ambiente esterno e abitativo, come modificato dal D. Lgs n° 42 del 17 febbraio 2017.




2 - Scopi ed obiettivi


Scopo prioritario del corso in TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE, consiste nel fornire agli aspiranti tecnici competenti le conoscenze necessarie ad effettuare la determinazione ex ante e ex post, mediante misurazioni e calcoli, del rispetto dei valori stabiliti dalle vigenti norme di settore nazionali (legge 26 ottobre 1995, n. 447 Legge Quadro sull‘ Inquinamento Acustico art. 2 comma 6, così come modificato dal Dlgs n. 42/17). Il corso fornirà, altresì, competenze che consentano ai tecnici di operare con professionalità ed effettuare le misurazioni, verificare l’ottemperanza ai valori definiti dalle vigenti norme, redigere i piani di risanamento acustico, svolgere le relative attività di controllo e operando, più in generale, nei settori dell'acustica applicata agli ambienti di lavoro e all'industria, dell'acustica forense e della pianificazione e progettazione acustica rispettivamente per l'ambiente esterno e interno.




3 - Destinatari


Il corso per “Tecnico Competente in Acustica Ambientale” si rivolge essenzialmente a laureati in discipline scientifiche quali ingegneria, architettura, scienze fisiche e matematiche. Più precisamente i candidati devono afferire alle Classi di laurea e di laurea magistrale riportate nell’Articolo 22, comma 1 Dlgs n° 42 del 17 febbraio 2017.




6 - Esame e titolo conseguito


L’attestazione finale di profitto utile per l'inserimento nell’elenco nazionale dei Tecnici Competenti in Acustica Ambientale (ENTECA) è ottenuta dopo il superamento di un esame al termine del corso abilitante in acustica.

L’esame è composto da tre prove:

  1. una prova scritta per verificare le competenze tecnico scientifiche necessarie ad affrontare le situazioni più frequenti nell’ambito professionale: al riguardo, saranno previsti uno o più scenari acustici appositamente ricreati e sui quali il candidato dovrà esprimere le proprie soluzioni di indagine e di verifica dei limiti normativi;
  2. una prova orale per valutare le competenze generali;
  3. una prova pratica per verificare l’esperienza maturata durante le esercitazioni, saggiando le capacità del discente ad organizzare e gestire una misura

L’esame è predisposto e tenuto da una commissione composta da tre membri: due scelti tra i docenti del corso abilitante e il terzo indicato dalla regione. L'esame è volto a verificare:
  • le competenze tecnico scientifiche necessarie ad affrontare le situazioni più frequenti nell’ambito professionale;
  • le competenze normative e legislative;
  • l’esperienza maturata durante le esercitazioni, saggiando le capacità del discente ad organizzare e gestire una misura.

Assenze Consentite e Ripetizione Esame L’esame finale può essere sostenuto dai candidati che hanno partecipato ad almeno l’80% delle ore di formazione previste dal corso abilitante. Non sono ammesse assenze negli specifici moduli di esercitazioni pratiche. Il mancato superamento di una delle prove può comportare la ripetizione della medesima prova per una sola volta.




7 - Modalità di partecipazione e iscrizione


La quota di iscrizione è di euro 1500,00 (millecinquecento/00). Il suddetto importo potrà versarsi in unica soluzione all'atto dell'iscrizione ovvero, a scelta dell'interessato, in due rate, la prima contestuale all'iscrizione, la seconda al raggiungimento della metà delle ore di corso. La quota d’iscrizione comprende il materiale didattico su cloud ad accesso riservato, l'attestato di frequenza e profitto e l'iscrizione all'albo regionale, a condizione che l'esame sia superato. Le quote di iscrizione sono esenti da Iva ex art. 10 D.P.R . 633/1972. Le iscrizioni al corso sono a numero chiuso allo scopo di favorire una interazione diretta tra docenti e partecipanti; quindi, farà fede la cronologia con cui sono pervenute le preiscrizioni al fine di determinare la graduatoria dei partecipanti. In caso di sforamento della quota massima di iscritti, il modulo per le iscrizioni verrà chiuso e non saranno possibili ulteriori iscrizioni. La domanda di ammissione al corso dovrà̀ essere presentata con la compilazione on-line della scheda di iscrizione raggiungibile al seguente link: www.uniinstrada.com/iscrizione-corso-tcaa , oppure al link: https://www.centrocsp.it/tcaa/inscrizionitcaa.php , entro il 30 gennaio 2022 per la sede di SALERNO e entro il 30 aprile 2022 per la sede di NAPOLI. Allo scopo di compilare il modulo elettronico di iscrizione occorre disporre della seguente documentazione da fornire in “upload”:

  • documento del sottoscrittore;
  • copia del bonifico bancario corrispondente al versamento della quota di iscrizione da effettuare presso CC acceso su Poste Italiane, Ag. Salerno, IBAN IT IT07L0760115200001044339297, Intestatario: Centro Formazione Professionale C.S.P. S.r.l. - Causale: ISCRIZIONE al CORSO TCAA di NOME COGNOME - Importo: 750 o 1500 euro in base alla formula di pagamento scelta;
  • copia documento attestante lo status di laureato in una delle classi di cui al DLGS 42/15 ovvero relativa dichiarazione sostitutiva di certificazione ex D.P.R. 445/2000, come da fac-simile in appendice al "Bando per la partecipazione al Corso per Tecnico Competente in Acustica Ambientale ", da stampare, firmare e scansire per l’upload.
Nel limite massimo di 48 ore a partire dal ricevimento della scheda di iscrizione (tipicamente, nel giro di qualche ora), verrà fornito riscontro dalla segreteria a conferma del buon fine dell'iscrizione e, contestualmente, verrà comunicato il link per accedere alla piattaforma on-line. La data di inizio del corso prevede il benvenuto ai partecipanti e la presentazione del corso da parte della direzione didattica. Successivamente, verranno illustrate le modalità operative utili alla partecipazione al corso, unitamente alle modalità di supporto e assistenza al corso.




5 - Organizzazione didattica


Il corso è organizzato in armonia al DECRETO LEGISLATIVO 17 febbraio 2017, n. 42 a cui si rimanda per maggiori dettagli. Sono previste 180 ore totali di cui 60 dedicate ad esercitazioni in campo. La fruizione delle lezioni avrà luogo mediante Blended-learning (128 ore di lezioni in presenza, 52 ore in modalità a distanza). Sono previste edizioni del corso in due distinte sedi, con aule moderne, attrezzate e pienamente funzionali, idonee al contenimento del COVID-19:

  • ED. I - SEDE DI SALERNO, presso: Centro Formazione Professionale CSP Srl in Nocera inf. (SA) alla Piazza Luigi Guerritore, n. 16 – tel 081-3798125 – email : info@centrocsp.it.
  • ED. II - SEDE DI NAPOLI, presso: A breve disponibile
Il corso ha una consistenza di 8 h giornaliere, dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00, collocate nei giorni di giovedì e venerdì.
Le date di inizio del corso sono fissate per il giorno
  • Giovedì 10 febbraio 2022 per la SEDE DI SALERNO
  • Giovedì 05 maggio 2022 per SEDE DI NAPOLI
In fase di iscrizione occorrerà specificare la sede prescelta per seguire il corso, non essendo le sedi intercambiabili. Il calendario completo delle lezioni, con un anticipo di almeno 30 (trenta) giorni rispetto alla data di inizio corso.
Le lezioni in modalità a distanza saranno tenute mediante l’applicativo TEAMS di Microsoft. Tabella1 Tabella 1 - layout delle lezioni teoriche

La “faculty” è composta da docenti universitari, in provenienza da diverse sedi nazionali, unitamente ad affermati professionisti operanti nel settore. Per la parte teorica, il corso è strutturato secondo il prospetto di cui alla Tabella 1.

La parte esercitativa, sinteticamente riepilogata nella Tabella 2, prevede lo svolgimento di lavori di acustica, i quali saranno vidimati da un Tecnico Competente già iscritto all’albo. In particolare, tali attività consisteranno in:

  1. misurazioni in ambiente esterno ed abitativo e valutazione della conformità dei risultati ottenuti ai limiti di legge;
  2. elaborazione di proposte di piani di zonizzazione acustica;
  3. redazione di piani di risanamento acustico;
  4. progettazione di interventi di bonifica in campo acustico;
  5. esecuzione di studi di valutazione di impatto acustico;
  6. redazione di relazioni previsionali di clima acustico.

A supporto di tali attività, saranno impiegate appropriate strumentazioni di misura e post elaborazione dei risultati che saranno messe a disposizione dei corsisti.

Tabella 2 - layout delle esercitazioni in campo




4 - Competenze in uscita e possibili sbocchi lavorativi


Il partecipante potrà acquisire le competenze necessarie ad affrontare situazioni quali ad esempio:

  • realizzare accertamenti strumentali o stime previsionali - sia in ambiente esterno che in ambiente interno - in conformità ai metodi e ai protocolli derivanti dalla normativa vigente e indicati nella normativa tecnica di settore più aggiornata;
  • valutare i limiti di legge, proporre interventi correttivi e di bonifica e svolgere le relative attività di controllo;
  • elaborare le misure fonometriche, identificare i livelli generati da specifiche sorgenti, scorporare e comporre livelli acustici, valutare l’incertezza di misura ed effettuare elaborazioni statistiche sul clima acustico acquisito;
  • realizzare accertamenti strumentali relativi al collaudo in opera dei requisiti acustici passivi degli edifici ai sensi delle vigenti normative;
  • elaborare la documentazione di impatto acustico, previsionale di impatto acustico e la valutazione di clima acustico;
  • realizzare i piani di classificazione acustica del territorio e predisporre programmi di intervento e piani di azione o di risanamento.

Per quanto attiene ai possibili sbocchi lavorativi, si segnala, tra l’altro, che alcuni decreti attuativi della L. 447/95 rendono obbligatoria la figura del "Tecnico Competente" per lo svolgimento di attività nel campo dell'acustica ambientale, in particolare:

  • il DM 16 marzo 1998 "Tecniche di rilevamento e di misurazione dell'inquinamento acustico" prevede che l'attività di misura sia eseguita da un "tecnico competente";
  • il DPCM 16 aprile 1999, n. 215 "Regolamento recante norme per la determinazione dei requisiti acustici delle sorgenti sonore nei luoghi di intrattenimento danzante e di pubblico spettacolo e nei pubblici esercizi" stabilisce che l'attività prevista agli artt. 4, 5 e 6 sia eseguita anche essa da un "tecnico competente";
  • la documentazione per la previsione di impatto acustico e di valutazione previsionale del clima acustico, devono essere redatte da un "tecnico competente" in acustica ambientale
  • i progetti relativi a nuove costruzioni devono essere corredati da valutazione e dichiarazione da parte di un "tecnico competente" in acustica ambientale che attesti il rispetto dei requisiti acustici stabiliti dal DPCM 5 dicembre 1997 e dai regolamenti comunali;
  • la relazione sulle caratteristiche acustiche di nuovi edifici produttivi o di nuovi impianti, da produrre contestualmente alla richiesta di concessione edilizia, deve essere redatta da un "tecnico competente".




8 - La faculty e i contenuti


La Faculty si avvale, inoltre, della collaborazione del Comitato Tecnico Scientifico dell'Associazione UNI IN STRADA, del coordinamento didattico di AcousticLab (Spinoff universitario dell’Università di Salerno). La “faculty” è composta da docenti universitari, in provenienza da diverse sedi nazionali, unitamente ad affermati professionisti operanti nel settore.

Per la parte teorica, il corso è strutturato secondo il prospetto di cui alla Tabella 1.

Tabella1 Tabella 1 - layout delle lezioni teoriche

La parte esercitativa, sinteticamente riepilogata nella Tabella 2, prevede lo svolgimento di lavori di acustica, i quali saranno vidimati da un Tecnico Competente già iscritto all’albo. In particolare, tali attività consisteranno in:

  1. misurazioni in ambiente esterno ed abitativo e valutazione della conformità dei risultati ottenuti ai limiti di legge;
  2. elaborazione di proposte di piani di zonizzazione acustica;
  3. redazione di piani di risanamento acustico;
  4. progettazione di interventi di bonifica in campo acustico;
  5. esecuzione di studi di valutazione di impatto acustico;
  6. redazione di relazioni previsionali di clima acustico.

A supporto di tali attività, saranno impiegate appropriate strumentazioni di misura e post elaborazione dei risultati che saranno messe a disposizione dei corsisti.

Tabella 2 - layout delle esercitazioni in campo Per ulteriori dettagli visitare la Pagina dedicata ai Contenuti del Corso